Home page » I procedimenti » Interventi sugli archivi » La procedura di autorizzazione ad effettuare interventi

La procedura di autorizzazione ad effettuare interventi

 
La richiesta di autorizzazione all'intervento va rivolta alla Soprintendenza Archivistica dal titolare dell'archivio. Per permettere una valutazione, alla richiesta va allegata la relazione progettuale o, comunque, una descrizione dell'intervento che ci si propone di eseguire; alla stesura di questo elaborato tecnico possono collaborare utilmente il laboratorio, l'impresa o il professionista incaricati dell'esecuzione.
 
Il provvedimento di autorizzazione viene emesso dalla Soprintendenza entro 120 giorni dalla ricezione della richiesta. Tale termine viene sospeso nel caso in cui la Soprintendenza debba chiedere chiarimenti sull'operazione in progetto o integrazioni alla documentazione presentata.
 
Una volta autorizzato l'intervento possono essere disposti sopralluoghi, sia in corso d'opera sia a lavoro concluso, per verificare la correttezza tecnica e l'esito delle operazioni. La Soprintendenza presta ogni collaborazione al fine di risolvere i problemi che insorgano durante l'esecuzione.
 
Su richiesta del titolare dell'archivio la Soprintendenza può attestare la regolare esecuzione del lavoro, come può anche certificare l'eventuale detraibilità agli effetti fiscali della spesa sostenuta.
 
Data di aggiornamento: agosto 2013